Relazione di 9 giorni di gemellaggio: due querele, ma neanche una preghiera di padre Francesco della Certosa di Pesio riesce a scalfire il comportamento irrispettoso, incivile, ingiusto, di oppressione con il mobbing, le menzogne e diffamazione dei nuovi leaders del gemellaggio

La versione in italiano di questo documento è disponibile a: goo.gl/b2uenP, mentre quella in inglese a: goo.gl/YYVLR8

Insegneresti ai tuoi figli, agli studenti della tua città, alle generazioni future ad essere ingannevoli con menzogne, a sopprimere il dialogo e nascondere la verità come i comportamenti circa i fatti elencati di seguito? È legittimo ed è una responsabilità per tutti coloro che si occupano e preoccupano per i loro figli, nipoti, giovani, di un mondo migliore per le generazioni future, ed in particolare per coloro che ricoprono posizioni di responsabilità, analizzare fatti e comportamenti sulla pagina Facebook goo.gl/wywQvQ e goo.gl/FVeMct, sul sito goo.gl/vswg9T  E’ necessarrio analizzare i comportamenti tenuti durante questi nove giorni della celebrazione del Gemellaggio dal 19 al 27 aprile, ed esprimere ciò che la loro coscienza dice loro riguardo a ciò che è giusto o sbagliato, rispettoso o irrispettoso, civile o incivile. Questa relazione del Gemellaggio ha un ruolo più ampio per la giustizia e gli obiettivi di rispetto reciproco in tutto il mondo, oltre i confini delle nazioni per promuovere la pace.

From: Crosetto Dario [mailto:crosettodario@gmail.com] Sent: Tuesday, May 1, 2018 8:00 PM
To: Duncanville Council members, Senator Jane Nelson, Duncanville’s leaders & Delegation to Monasterolo di Savigliano

Subject: I respectfully request to provide Duncanville’s citizens, U.S. citizens and to the world the complementary information report in this letter tonight and the following days (This is a revised version with titles to facilitate reading)

Invito rispettosamente a fornire ai cittadini di Duncanville, di Monasterolo di Savigliano, ai cittadini statunitensi e italiani e rendere pubblica la relazione informativa complementare in questa lettera questa stasera, 1 maggio 2018 al Consiglio municipale di Duncanville e nei giorni seguenti (da aggiungere al rapporto della delegazione: goo.gl/MPpxNe   Agenda: goo.gl/Jo4ZY9).

Questa terza lettera alla Camera dei Deputati ed al Senato dello Stato del Texas, ai Consiglieri di Duncanville, al Distretto Scolastico, ai leader e giornalisti nella sua versione pdf completa è disponibile su: goo.gl/b2uenP con una breve introduzione, ed il link alla versione completa pubblicata è disponibile su Facebook all’indirizzo: ***,

Vedi la seconda lettera a Texas House and Senate all’indirizzo: goo.gl/QzmCvG

Vedi la prima lettera a Texas House & Senate all’indirizzo: goo.gl/zLXYgR

Carissimi, tutti (vedi elenco sotto),

Insegneresti ai tuoi figli, agli studenti della tua città, alle generazioni future ad essere ingannevoli con menzogne, a sopprimere il dialogo e nascondere la verità come i comportamenti circa i fatti elencati di seguito? Questi comportamenti non sono i valori che rappresentano l’Italia e gli Stati Uniti da esportare ed è necessaria l’attenzione dei cittadini responsabili e di coloro che sono alla guida della comunità (politici, religiosi, amministratori comunali, insegnanti, ecc.).

Oltre 20 articoli su giornali italiani pubblicati durante il mese di aprile 2018 riportano fatti ed eventi relativi a queste incongruenze.

La Missione/Statuto del Gemellaggio è di promuovere la pace attraverso il rispetto reciproco e il dialogo per una migliore comprensione tra persone di diversi paesi, come riassunto dal presidente Eisenhower nel 1956, quando creò Sister-Cities International e come era stato stabilito nello Statuto/Missione del Gemellaggio tra Monasterolo di Savigliano e Duncanville che si trova a pagina 4 di goo.gl/Mh879U, approvato all’unanimità nel 2009 dal comitato per il gemellaggio di Monasterolo di cui facevo parte.

È legittimo ed è una responsabilità per tutti coloro che si occupano e preoccupano per i loro figli, nipoti, giovani, di un mondo migliore per le generazioni future, ed in particolare per coloro che ricoprono posizioni di responsabilità, analizzare fatti e comportamenti in italiano al sito goo.gl/Gt7ryB ed in inglese sulla pagina Facebook goo.gl/wywQvQ e goo.gl/FVeMct, sul sito goo.gl/vswg9T ed i comportamenti tenuti durante questi nove giorni della celebrazione del Gemellaggio dal 19 al 27 aprile 2018, ed esprimere ciò che la loro coscienza dice loro riguardo a ciò che è giusto o sbagliato, rispettoso o irrispettoso, civile o incivile. Questa relazione del Gemellaggio ha un ruolo più ampio per la giustizia e gli obiettivi di rispetto reciproco in tutto il mondo, oltre i confini delle nazioni per promuovere la pace.

Di seguito viene riportato un riassunto di ciò che è accaduto in preparazione del viaggio e durante gli eventi dal 19 al 27 aprile 2018 a Monasterolo di Savigliano, organizzati dal club privato di Marco Cavaglià, Sandi Ciarochi, David Green e Jane Nelson, sfruttando i privilegi delle istituzioni pubbliche per l’autopromozione, opprimendo altre persone con il mobbing (esclusione), le bugie e le calunnie. Più specificamente,

  • Per negare la Trasparenza
  • Per mentire ai cittadini
  • Per essere un esempio non etico ai giovani nel fregare il prossimo e raggirare le leggi
  • Per violare e stravolgere lo Statuto del Gemellaggio
  • Per tradire la fiducia di un concittadino ed esercitare il Mobbing (esclusione)
  • Per usare l’istituzione pubblica per creare un club privato
  • Per sopprimere il dialogo

Le due pagine (goo.gl/S5etJ4) che ho distribuito supportano le affermazioni dei sette punti sopra elencati.

1.    Storia della relazione tra Duncanville e Monasterolo di Savigliano

Sono il fondatore ed il realizzatore del Gemellaggio tra Duncanville (Stati Uniti) e Monasterolo di Savigliano (Italia) che ha avuto inizio nel 1997. Ho realizzato personalmente questo programma del Gemellaggio fino al 2007 organizzando scambi culturali tra i cittadini di Monasterolo, cuneesi e cittadini di Duncanville e texani, che sono stati ospitati gratuitamente a casa mia e nelle case dei miei amici, sia a Monasterolo che a Duncanville. In particolare più di cento italiani e più di cento americani hanno partecipato ai citati scambi. (Vedere le testimonianze e documenti a: goo.gl/Mh879U ed il video https://youtu.be/wJwJg1_O6tM).

Dal 2007 ad oggi questi scambi sono stati sospesi, mentre da quest’anno i comitati del Gemellaggio venivano stravolti dall’attuale sindaco di Monasterolo di Savigliano, CAVAGLIA’ Marco, il quale faceva riunioni organizzative istituzionali a porte chiuse, invitando solo talune persone; durante queste riunioni venivano discussi gli scambi con la città di Duncanville, mentre negli anni passati erano organizzate pubblicamente in quanto ogni cittadino di Monasterolo di Savigliano, e Duncanville e non, poteva partecipare.

2.    Diverse interpretazioni di “Rispetto Reciproco”

L’ostacolo che deve essere superato è l’interpretazione del “rispetto reciproco“, valore fondamentale dello Statuto/Missione del Gemellaggio con la rivendicazione da parte di alcuni che vogliono sopprimere il dialogo mentre altri vogliono promuoverlo.

Analizzando fatti e comportamenti è chiaro che, secondo la nuova leadership della Commissione del Gemellaggio, il “rispetto reciproco” è inteso come un atteggiamento di obbedienza verso decisioni prese arbitrariamente a porte chiuse dai leader nominati dai medesimi, come avviene nella creazione di un club privato (che sono al servizio della loro agenda personale, del loro interesse di auto-promozione usando i privilegi delle istituzioni pubbliche), mentre la mia interpretazione è che fatti e comportamenti inconfutabili relativi a personaggi pubblici durante lo svolgimento delle loro funzioni e servizio al pubblico devono essere descritti con precisione, resi pubblici per consentire che la coscienza di ognuno voti ciò che considera giusto o sbagliato, rispettoso o irrispettoso, un esempio civile o incivile per i nostri nipoti e la generazione futura, e non sopprimere il dialogo e l’opinione pubblica per non assumersi la responsabilità del proprio comportamento (bugie, calunnie, azioni disoneste …).

La foto (goo.gl/b148dU) che ritrae il sottoscritto ed il sindaco di Duncanville David Green seduti su una panchina nel parco della Castiglia di Saluzzo domenica pomeriggio, 29 aprile, in cui scambiamo per mezz’ora i nostri diversi punti di vista su ciò che è rispettoso e irrispettoso, mentre la delegazione di Duncanville stava visitando Saluzzo Vecchia, sarebbe un esempio di come cercare di risolvere questo problema. Tuttavia, Marco Cavaglià rifiuta il dialogo, dichiarando sui giornali dal 2009 che non risponderà a nessuna delle mie lettere e dando l’ordine ai membri del Consiglio Comunale di Monasterolo di non partecipare all’incontro-dibattito il 27 dicembre 2017, ecc.

3.    Abbandono del viaggio in Italia all’ultimo momento da parte di due Consiglieri di Duncanville, la Preside della scuola e della traduttrice

David Green mi ha riferito che all’ultimo momento due membri del Consiglio Comunale di Duncanville, il preside delle scuole medie superiori di Duncanville e la traduttrice hanno rinunciato al viaggio a Monasterolo. Così, si è ritrovato da solo a rappresentare la città di Duncanville, senza nessuno che rappresentasse la scuola di Duncanville e nessuno traduttore dall’italiano. Questo abbandono del viaggio, pur dopo aver anticipato più di 2000 dollari, avrà qualcosa a che fare con il dialogo che ho tentato di stabilire durante i miei 2 minuti di libertà di parola davanti ai Consiglieri Comunali di Duncanville e in seguito alla richiesta di incontro con il preside della scuola? In entrambi i casi avevo chiesto se la loro coscienza considerasse rispettosi, corretti, civili i comportamenti riportati a: : goo.gl/Gt7ryB e sulla pagina Facebook goo.gl/wywQvQ e goo.gl/FVeMct, sul sito goo.gl/vswg9T.

4.    La Delegazione di Duncanville ricevuta da una protesta all’aeroporto di Torino Caselle

Durante i nove giorni della visita, la delegazione ha continuato a violare il rispetto reciproco e sopprimere il dialogo. La delegazione è stata ricevuta giovedì 19 aprile 2018 alle 14,30 all’aeroporto di Caselle a Torino con una protesta a causa della contraddizione di rivendicare la promozione della pace attraverso il rispetto reciproco e il dialogo, mentre in realtà sopprimono entrambi (Vedi i video su Facebook goo.gl/C3qgNE). Ho offerto il documento di due pagine in inglese goo.gl/vswg9T che qualcuno lo stava per prendere ma subito scoraggiata da altri con la motivazione che era solo propaganda. Ho immediatamente precisato che si trattava di una e-mail autentica, scritta da Sandi Ciarochi al sindaco Green e all’amministratore delegato della città.

5.    Nessun interesse da parte della Delegazione di Duncanville di affrontare il problema delle violazioni allo Statuto/Missione del “Rispetto Reciproco”, della soppressione del dialogo e del problema comune del cancro

Il 19 aprile 2018, ero presente all’incontro con la Delegazione presso il Castello di Monasterolo di Savigliano ed ho scambiato qualche parola con Kay Kamm, dell’American Cancer Society, la più grande organizzazione privata per la lotta contro il cancro nel mondo che raccoglie oltre un miliardo di dollari all’anno.

L’ho informata circa l’interrogazione al Consiglio della Regione Piemonte (vedi goo.gl/y3QUFj) che legittimamente, visto il suo interesse e quello della Senatrice dichiarato pubblicamente, sarebbe stata utile una collaborazione con le forze politiche e scientifiche durante il ricevimento della Delegazione da Duncanville martedì 24 aprile a Torino; collaborazione utile al bene di tutti quelli che sono toccati dal cancro, compresi i monasterolesi e i cittadini di Duncanville.

Pensavo che avrebbe accettato di promuovere la collaborazione tra le tre forze: Scienza, Politica ed Economia per sconfiggere la calamità più mortale e costosa del mondo, invece non ha mostrato interesse. (vedi il poster goo.gl/uguQa6) .

Ho anche salutato la Senatrice Jane Nelson, chiedendole se potessimo parlare circa la Missione/Statuto del Gemellaggio totalmente stravolto negli ultimi dieci anni e del nostro obiettivo comune di sconfiggere il cancro. Non ha dato la sua disponibilità. (La Senatrice Nelson e Kay Kamm sono state informate di questa situazione il 30 aprile 2018 (goo.gl/AXCuhu), il 2 aprile 2018 goo.gl/4tzKkQ), e il 6 aprile 2018 richiedendo un’audizione e includendo nell’ordine del giorno del Consiglio, la richiesta di discussione/revisione a norma dell’articolo 100 (goo.gl/y3QUFj), dell’articolo 102 (goo.gl/uMjrV7) e dell’articolo 103 (goo.gl/aZsU1U).

6.    Tentativo pacifico, rispettoso in silenzio di Crosetto di informare attraverso dei manifesti e dei volantini

Durante i giorni seguenti, con rispetto, in silenzio e pacificamente, ho cercato di informare la delegazione e gli italiani con un poster goo.gl/LLAkL5 che elenca sette punti (goo.gl/dUWC5k) con il link al materiale di supporto di fatti e comportamenti che ognuno dovrebbe analizzare ed esprimere con la propria votazione. Ho portato il poster nei luoghi visitati dalla Delegazione americana distribuendo allo stesso tempo due pagine a sostegno di quei sette punti con fatti e prove inconfutabili (in italiano: goo.gl/S5etJ4 e in inglese: goo.gl/vswg9T). Gli italiani non di Monasterolo prendevano il volantino per informarsi mentre la maggior parte dei monasterolesi lo rifiutava continuando con il mobbing a rifiutare il dialogo.

7.    La fiduciaria della scuola elementare di Monasterolo discrimina Crosetto proibendogli di partecipare alla visita alla scuola

Dal momento che sono il fondatore del gemellaggio e realizzatore per dieci anni dal 1997 ed avendo iniziato sin dal 1995 a portare lettere degli studenti delle scuole elementari del Texas agli studenti delle scuole elementari di Monasterolo di Savigliano e viceversa, ritenendomi responsabile che da questa mia iniziativa si sviluppino rapporti rispettosi, civili ed educativi per gli studenti, legittimamente mi sono presentato alla scuola con la Delegazione dagli Stati Uniti il 23 aprile 2018 per seguire civilmente questo scambio culturale.

La mattina del 23 aprile 2018 avevo chiesto al Vice-Sindaco Antonio Prochietto se potevo partecipare al programma della giornata e lui ha detto di sì. Ho quindi seguito il gruppo di italiani e americani all’asilo (vedi nella foto pubblicata dal Saviglianese che mi trovo a destra del Sindaco goo.gl/x4aNaj). Il gruppo ha proseguito con la visita al caseificio Rabbia di Ruffia e alla falegnameria Brunetto a Monasterolo di Savigliano.

Avendo consegnato a mano il 19 gennaio 2018 il documento (goo.gl/ZGSGMU) con la richiesta alla fiduciaria della scuola Sig.ra Maria Grazia Allasia di esprimere con un voto ciò che la sua coscienza considera giusto o sbagliato e non avendo ricevuto risposta, quando lei mi ha detto che non potevo entrare nella scuola il 23 aprile 2018, ho chiesto di scrivermi su un foglio di carta le motivazioni per la sua discriminazione nel lasciar entrare altre persone che non erano state coinvolte nello scambio culturale con la scuola elementare e non lasciare entrare il sottoscritto sebbene abbia le prove che ero parte attiva fin dal 1995.

Per tutta risposta Maria Grazia Allasia mi ha messo le mani addosso ed ha chiamato i Carabinieri. Ho atteso l’arrivo dei Carabinieri e mi sono allontanato con loro senza opporre resistenza. Di mia iniziativa mi sono poi recato nei loro uffici di Scarnafigi per sporgere querela (vedi goo.gl/wwUzKm) riservandomi di fornire la registrazione video della Sig.ra Allasia a cui ripetutamente dicevo di non mettermi le mani addosso ed attendere l’arrivo dei Carabinieri.

Il giorno successivo il Vice-Sindaco mi ha detto che se lui fosse stato presente a questo evento, non sarei stato discriminato e lui mi avrebbe fatto entrare, mentre Cavaglia’ che era presente non ha agito.

8.    Aggressione di Crosetto da parte del marito della Senatrice Nelson ripresa dalle telecamere al Consiglio della Regione Piemonte

La Delegazione di Duncanville non si è limitato ad azioni di mobbing, infatti, al Consiglio della Regione Piemonte a Torino il 24 aprile (senza nessun poster o volantino), c’è stata un’aggressione nei miei confronti da parte di Michael Nelson, marito della Senatrice Jane Nelson.

Stavo stringendo la mano al Presidente del Consiglio della Regione Piemonte, il dottor Nino Boeti e volevo spiegargli che ero il fondatore del Gemellaggio e realizzato per dieci anni attività rispettando la sua Missione/Statuto, quando il Sig. Nelson si è avvicinato da tergo e con uno spintone violento mi spostava frapponendosi fra me ed il Presidente, impedendomi di comunicare con questi.

La scena veniva ripresa da alcune televisioni locali, poste con le telecamere alle spalle del Presidente Boeti. Due persone addette alla sicurezza del Presidente, mi riferivano di avere assistito alla scena, asserendo che il comportamento di Nelson era scorretto.

Ho chiesto formalmente copia delle immagini video registrate dalle telecamere di sicurezza. Ho dovuto chiedere protezione alla Sicurezza per dissuadere il signor Nelson da ulteriori atti violenti.

Probabilmente il signor Nelson non voleva che io proponessi una revisione scientifica pubblica da parte dei massimi esperti nel rilevamento delle particelle al CERN, come avevo richiesto settimane prima (goo.gl/y3QUFj) per identificare il progetto con il maggiore merito scientifico e il maggiore potenziale per ridurre la mortalità prematura da cancro ed i relativi costi.

Tale riconoscimento, legittimamente avrebbe diritto di ricevere parte dei $ 3 miliardi che sua moglie Jane si era appropriata dai contribuenti per debellare il cancro. Ciò interromperebbe la pratica di assegnare finanziamenti senza seguire una procedura scientifica che ha avviato indagini criminali nel 2012, riportati su diversi giornali degli Stati Uniti (goo.gl/ea97vd).

9.    I sindaci Cavaglia, Green e la Senatrice Nelson non dicono la verità alla cerimonia presso il Consiglio Regionale del Piemonte circa il fondatore ed il principale organizzatore di dieci anni del Gemellaggio

Il comportamento irrispettoso, scorretto, è continuato con il sindaco italiano Cavaglià, il sindaco di Duncanville David Green e il senatore Nelson che hanno tenuto un discorso durante la cerimonia al Consiglio della Regione Piemonte senza menzionare che ero il fondatore e che avevo realizzato lo Statuto/Missione del Gemellaggio per dieci anni.

10.Il Sindaco Cavaglià discrimina Crosetto proibendogli di partecipare alla visita guidata al Palazzo Lascaris

Il comportamento irrispettoso, scorretto, è continuato quando il sindaco Cavaglià, ha detto agli agenti della sicurezza che non potevo partecipare alla visita guidata al Palazzo Lascaris, attuale residenza del Consiglio della Regione Piemonte in quanto non segnato nell’elenco da egli presentato in Regione, mentre altre persone pur non presenti in tale elenco hanno potuto seguire la visita guidata.

Non ho potuto partecipare alla visita guidata in quanto l’agente della sicurezza ha chiamato la polizia. Non ho opposto resistenza astenendomi dal seguire la visita guidata, ho aspettato l’arrivo della polizia che è arrivata dopo più di un’ora. Presso il loro ufficio in città ho poi presentato una querela (goo.gl/DPKaP2) richiedendo la registrazione video dalle telecamere di sicurezza che mostravano l’aggressione (vedi goo.gl/6naUns).

11.Protesta pacifica, rispettosa, in silenzio di Crosetto in onore dei caduti per la Libertà e la giustizia, contro l’oppressore

Il giorno seguente, il 25 aprile, della celebrazione della liberazione dell’Italia dall’oppressore, informai nuovamente il pubblico in silenzio portando il manifesto appropriato nella parata e distribuendo materiale che spiegava le azioni di mobbing, menzogne e calunnie che sto ricevendo. Il manifesto riportava quanto segue:

ONORE AI CADUTI

PER LA LIBERTA’ E LA GIUSTIZIA,

CONTRO L’OPPRESSORE

 

VERGOGNA

MONASTEROLO e DUNCANVILLE

PER OPPRIMERE CON IL MOBBING (esclusione),

LE MENZOGNE E LA DIFFAMAZIONE

  • Per negare la Trasparenza
  • Per mentire ai cittadini
  • Per essere un esempio non etico ai giovani nel fregare il prossimo e raggirare le leggi
  • Per violare e stravolgere lo Statuto del Gemellaggio
  • Per tradire la fiducia di un concittadino ed esercitare il Mobbing (esclusione)
  • Per usare l’istituzione pubblica per creare un club privato
  • Per sopprimere il dialogo

Analizza i fatti ed i comportamenti

                                             ed esprimi il tuo voto al sito

www.DuncanvilleMonasterolo.com

Le due pagine che ho distribuito supportano le affermazioni dei sette punti sopra elencati (goo.gl/S5etJ4)

12.    I sindaci Cavaglià, Green e la Senatrice Nelson non dicono la verità alla cerimonia presso il Comune di Monasterolo su chi è il fondatore ed il principale organizzatore di dieci anni del Gemellaggio

Il sindaco di Duncanville, David Green e la Senatrice Nelson, hanno tenuto un discorso durante la cerimonia della celebrazione del Gemellaggio. Nonostante migliaia di foto, pagine di documenti, articoli sui giornali, proclamazioni dei sindaci e della Senatrice Nelson che testimoniano che io ho fondato e realizzato per dieci anni la vera Missione/Statuto del Gemellaggio per promuovere la pace attraverso il rispetto reciproco e il dialogo, nessuno di loro ha menzionato il mio nome durante la celebrazione. Mi sono alzato in piedi e ho detto che ero il fondatore e l’organizzatore di dieci anni di Gemellaggio ed il Sindaco Cavaglià ha preso il microfono coprendo la mia voce.

13.Il Sindaco Cavaglià ed i Consiglieri Comunali attribuiscono la cittadinanza onoraria alla Senatrice Nelson e a David Green con motivazioni basate su delle menzogne che non sostengono il riconoscimento

Il sindaco Cavaglia ha letto le motivazioni piene di menzogne, che non supportano il riconoscimento per l’assegnazione della cittadinanza onoraria alla senatrice Jane Nelson e al sindaco David Green conferita dal Consiglio Comunale di Monasterolo di Savigliano.

Le motivazioni per assegnare una cittadinanza onoraria devono essere verificate e chiaramente questo non e’ stato fatto. Cio’ puo’ accadere perche’ colui che propone tale onorificenza gode della fiducia di un suo superiore, questi a sua volta gode della fiducia di un superiore a livello piu’ alto e cosi’ via. Nessuno verifica se le motivazioni per l’assegnazione di una cittadinanza onoraria sono vere (Chissa’ se il Sindaco avesse proposto di farli Santi se qualcuno avrebbe verificato le motivazioni). Se e quando queste motivazioni per assegnare la cittadinanza onoraria saranno dimostrate false, mettera’ tutti in imbarazzo.

Quello che desidero sottolineare e richiedere e’ che la legittimita’ delle motivazioni del Sindaco Cavaglia’ e del Consiglio Comunale di Monasterolo di Savigliano corrispondono a verità e sono supportate da fatti e comportamenti, oppure se quest’ultimi supportano l’opposto..

14.L’errore è quello di non analizzare i fatti ed i comportamenti e di approvare gli errori a livelli di autorità senza nessun controllo

Ho tentato di informare i leader negli Stati Uniti e il membro del Consiglio della Regione Piemonte, il dott. Paolo Allemano circa le affermazioni non veritiere del sindaco Cavaglià (goo.gl/Gt7ryB) e di Sandi Ciarochi che si è rivelata grazie alle sue stesse parole nell’e-mail a Mayor Green (goo.gl/vswg9T).

Forse se ci fossero stati più controlli ed analisi di fatti e di comportamenti, si sarebbero potute evitare situazioni imbarazzanti per diverse persone. Invece prosegue il mobbing nei miei confronti, nessuno legge le informazioni nel mio poster, e nelle due pagine (goo.gl/S5etJ4); la maggior parte dei monasterolesi non prende il volantino con tali informazioni o lo strappa davanti a me prima di leggerlo.

Ciò che resta da fare ora è fornire prove che le motivazioni del sindaco Cavaglia non sono supportate, non sono vere e ci sono molte persone con meriti più elevati che meritano la cittadinanza onoraria.

15.Crosetto serve la Delegazione traducendo le parole del prete relative a come I monaci per un millennio si rispettavano l’un l’altro, rispettavano le creature di questo pianeta, le piante e l’ambiente alla Certosa

L’ultimo giorno della Delegazione di Duncanville in Italia, venerdì 27 aprile, ho aspettato la delegazione alla Certosa di Chiusa Pesio (***).  Quando sono arrivati, mi sono unito a loro (come avevo fatto al Consiglio Regionale del Piemonte) ed insieme ci siamo recati all’ingresso della Certosa ad incontrare il prete padre Francesco e il direttore del Parco Naturale dei Marguareis, il signor Mauro Fissore.

Alla Certosa non c’erano guardie di sicurezza a cui il sindaco Cavaglià potesse chiedere di impedirmi di seguire la visita guidata di padre Francesco e forse in quelle circostanze di un luogo religioso, il Sindaco avrà trovato inappropriato chiamare la polizia che mi allontanasse dal luogo.

Francesco e Mauro hanno chiesto se c’era qualcuno che potesse tradurre in inglese. I presenti hanno risposto tutti “NO” compreso il Sindaco e Giuliana Bono, quindi dopo un momento, come ho fatto negli ultimi dieci anni di Gemellaggio, in qualsiasi momento, in ogni occasione in cui potevo essere utile e servire, mi sono offerto volentieri.

Mi ha fatto piacere ripetere in inglese le parole di padre Francesco che descriveva la storia del monastero dal 1100, modificato nel 1300, spogliato da Napoleone nel 1800 e ricostruito nel 1998.  Mi piaceva tradurre le parole che descrivevano lo stile di vita dei monaci prima e dei preti più tardi che hanno vissuto nel monastero. Ho tradotto parole che descrivevano il rispetto sia reciproco che verso gli animali, le piante, l’ambiente, ecc. Molto più rigoroso di quello della Missione/Statuto del Gemellaggio!!!

Incredibile! La signora americana della delegazione di Duncanville che aveva proibito alla sua amica di prendere il mio volantino (che descriveva fatti e comportamenti e chiedeva di esprimere con un voto ciò che la loro coscienza considera giusto o sbagliato, rispettoso o irrispettoso, civile o incivile), ha dato 5 euro a Padre Francesco chiedendogli di dire una preghiera per tutti. Padre Francesco ha detto una preghiera meravigliosa, molto più elaborata della Missione/Statuto del Gemellaggio.

Tuttavia, questa signora allontanatasi, ha continuato a ignorarmi come fossi una creatura inesistente, con meno considerazione rispetto a quella data ad un cane, ad una pianta o ad un insetto, anche se io l’avevo servita per più di un’ora … però ha chiesto una preghiera…

16.È necessario analizzare I fatti e I comportamenti per proteggere I nostri pronipoti e le generazioni future da un insegnamento irrispettoso e non etico

Insegneresti ai tuoi figli, agli studenti della tua città, alle generazioni future che questi comportamenti e quelli descritti ai link (in italiano a: goo.gl/Gt7ryB e in inglese su Facebook a: goo.gl/wywQvQ e goo.gl/FVeMct, e sul sito goo.gl/vswg9T) e) sono dei comportamenti rispettosi, corretti, civili …? Prima che sia troppo tardi, tutti dovrebbero analizzare con onestà fatti e comportamenti, assumersi la responsabilità e difendere ciò che è giusto.

Questi comportamenti non sono i valori che rappresentano l’Italia e gli Stati Uniti da esportare ed è necessaria l’attenzione dei cittadini responsabili e di coloro che sono alla guida della comunità (politici, religiosi, amministratori comunali, insegnanti, ecc.).

Sinceramente,

Dario Crosetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *