Castello di Monasterolo di Savigliano: RISPARMIARE 20.000 EURO, PREPARARE UNA VERA RIEVOCAZIONE STORICA PER LA PROSSIMA PRIMAVERA CHE SIA DIDATTICA, EDUCATIVA, CULTURALE

Questo documento in pdf a goo.gl/TNdrpu 

Imparando la storia attraverso lo studio, interpretazione, attività motoria e costruzione di oggetti

Rispettosamente sottopongo un programma alternativo alla spesa di circa 20.000 euro proposto dal Comune di Monasterolo di Savigliano nella Det. 122 del 3/8/2018 (goo.gl/1mUTxS).

Comune: Stima totale dei costi e dei benefici per i circa 50 bambini di Monasterolo a cui è destinata l’attività didattica ed educativa della “Rievocazione storica di una battaglia nel Castello” 15-16 sett. 18

Spese di 4.000 euro approvate dal Comune di Monasterolo di Savigliano il 3 agosto 2018 per pagare la ditta ARC, Via Pramallè, 71 – 12020 Villar San Costanzo (CN) per l’allestimento di 4/6 tende medioevali, linea di tiro per arcieri e balestrieri, zona didattica sulle armi e per il seguente personale (escluso due pasti, un pernottamento e la pubblicità che sono un costo aggiuntivo a carico del Comune):

1 – guardia armata all’ingresso del castello

4 – (stima) donne alla finestra che ricamano e che lavorano il telaio

4 – (stima) nobili che svolgono attività quotidiane ed amministrazione del territorio

3 – (stima) servitù che allestiranno le tavole per il banchetto

3 – un narratore del percorso, uno scrivano ed un architetto

10 – (stima) guarnigione di balestrieri e arcieri che giocano a dadi, riparano armi, costruiscono archi, frecce e balestre

35 – (stima dai 30 ai 40 nel preventivo) figuranti in 3 gruppi di rievocazione storica di specifica e lunga esperienza

60 – Totale numero persone per un costo totale di 4.000 euro (escluso la stima di 25 euro per notte per il pernottamento, 20 euro per la cena del sabato e 20 euro per il pranzo della domenica per un totale di 3.900 euro aggiuntivi)

 

Costo totale stimato del programma del Comune di Monasterolo: 16.000 – 20.000 euro

4.000 euro per l’allestimento dell’accampamento 4/6 tende medioevali, linea di tiro arcieri e balestrieri, zona per la didattica della battaglia (Vedere preventivo che esclude pasti e pernottamento)

3.900 euro per il pernottamento di una notte e due pasti dei figuranti e personaggi del gruppo ARC

6.000 euro costo stimato per la pubblicità

2.100 euro costo per spese varie tipo trasporto installazione e rimozione blocchi di cemento antiterrorismo, ed altri servizi

16.000 euro, totale che potrebbe aumentare a 20.000 euro perché la stima di 25 euro/notte e la pubblicità è basso.

 

Per ordini del Sindaco Marco Cavaglià, Mirko Fissore e dell’Amministrazione si afferma nella determinazione n. 122 del
3 agosto 2018
(goo.gl/1mUTxS) che l’evento è rivolto soprattutto al pubblico dei bambini in un’attività didattica ed educativa. Si può stimare che il numero dei bambini a Monasterolo di Savigliano che abbiano nel loro programma di studio il Medio Evo siano approssimativamente 50. L’evento risulta quindi avere un costo approssimativo di 16.000 euro / 50 bambini = 320 euro per bambino (oppure 400 euro per bambino per un costo totale di 20.000 euro).

320,00 euro per bambino per la “Rievocazione storica di una battaglia nel XIV secolo” paragonato ai costi di

0,20 euro per persona per il presepio di Cavallermaggiore con 15.000 visitatori in 15 giorni, stimando un costo totale di 3.000 euro per materiale vario, dal momento che l’evento è allestito da 10 volontari per 3 mesi (goo.gl/rTyQo9).

0,15 euro per persona per il presepio di Villanova Solaro con 8.000 visitatori in 30 giorni, stimando un costo totale per il Comune di 1.200 euro per materiale vario, dal momento che l’evento è allestito da volontari (goo.gl/FqNT3A).

NON BRUCIARE 20.000 EURO IN POCHE ORE, MA COINVOLGERE CON PARTECIPAZIONE GRATUITA

Oppure paragonare al costo dei presepi viventi che hanno coinvolto numerose persone del cuneese per imparare dei mestieri antichi che poi loro dovevano interpretare in piazza, vestiti con costumi tradizionali d’epoca. Solo per citare alcuni presepi viventi nel cuneese che rievocano momenti storici abbiamo:

nel 2017: Andano, Caramagna Piemonte, Cervere, Cervasca, Costigliole Saluzzo, Dogliani, Frabosa Sottana, Montaldo Roero, Polonghera, Pradleves, Rocca de Balbi, Roccaforte Mondovì, San Michele di Cervasca, Torre Mondovì;

nel 2016 si aggiungono Bagnasco, Paesana, Sampeyre;

nel 2015 si aggiungono Brossasco,

nel 2013 anche a Vottignasco, ecc.

Il Sindaco Marco Cavaglià, l’Assessore Mirko Fissore e l’Amministrazione nella Det. n. 122 del 3 agosto 2018 (goo.gl/1mUTxS) afferma che si tratta della rievocazione storica di una battaglia realmente avvenuta nel XIV secolo nel Castello di Monasterolo, …con attività didattiche e visite guidate, rivolto soprattutto ad un pubblico di bambini.

Tuttavia, bruciare 16.000 o 20.000 euro in poche ore di spettacolo e vestire in 5 minuti i bambini con costumi tradizionali per poi fingere una battaglia per mezz’ora che cosa riveste di didattico ed educativo? Con 320 o 400 euro per bambino possono divertirsi ad andare sulle giostre alla festa del paese per cinque anni e ricevere 40 euro per bambino per comperare i tessuti che le mamme possono utilizzare per creare i costumi per una vera rievocazione storica studiata a scuola sul libro di Lorenzo Cera (goo.gl/smKAWq), preparata, vissuta da loro per diversi mesi e non solo per pochi minuti. Dopo questa scaramuccia di pochi minuti cosa avranno imparato i bambini sul Medio Evo?

Qual è il programma per la Festa Patronale di Monasterolo per la seconda domenica di ottobre 2018?
E’ comprensibile che se la Pro Loco riceve su di un piatto d’argento dal Sindaco 20.000 euro per la festa del Castello è difficile rifiutarli, ma il Sindaco dovrebbe sempre riservare un budget superiore per la Festa Patronale rispetto alle altre.

 

RISPARMIARE I 20.000 EURO, PREPARARE UNA VERA RIEVOCAZIONE STORICA PER LA PROSSIMA PRIMAVERA CHE SIA DIDATTICA, EDUCATIVA, CULTURALE CHE LASCI OGGETTI E COSTUMI NELLE SALE DEL CASTELLO CON 3.500 EURO

Studiata a scuola sul libro di Lorenzo Cera (goo.gl/smKAWq) pagato dal comune nel 2002 su iniziativa del Sindaco Antonio Prochietto. Rievocazione realizzata dai bambini e dagli adulti volontari di Monasterolo nel costruire costumi ed oggetti.

Crosetto Dario, costo del programma alternativo: 3.500 euro

2.000 euro per i costumi per i bambini (40 euro per ogni bambino per acquistare il materiale per confezionare il costume)

1000 euro per il materiale per costruire archi, balestre, spade di legno, alabarde, ecc.

500 euro per l’acquisto di materiale didattico per la scuola e DVD da proiettare nel salone del Castello per i due giorni su come costruire oggetti del medioevo, sulla dinamica delle battaglie, riti, usanze, film classici del Medio Evo.

3.500 euro, totale stima costo evento proposto da Dario Crosetto, da svolgere nell’arco di tre mesi (come per la preparazione del presepio di Cavallermaggiore da parte dei volontari) per una rievocazione storica della vita al Castello di Monasterolo di Savigliano nel XIV secolo. Questo comporta lo studio storico sul libro di Lorenzo Cera (goo.gl/smKAWq) di un periodo molto più ampio ed approfondito e non restrittivo alla rappresentazione di una battaglia (trasformata in un gioco come in una partita ma combattuta con spade di legno) per difendere i cittadini dall’usurpatore e vincere per avere garantito il rispetto del prossimo, la libertà di ognuno e poter vivere in pace.

L’attività didattica ed educativa è efficace durante i tre mesi di preparazione nel cercare di capire ed interpretare i mestieri e strumenti d’epoca. Esistono sul mercato a poco prezzo, da 30 a 60 euro per ogni kit di legno di oggetti e strumenti da guerra inventati da Leonardo da Vinci che i bambini possono assemblare con l’aiuto delle insegnanti o dei genitori. Questi oggetti possono diventare patrimonio del Castello da esporre nelle sale per la visita guidata ed illustrare la vita di quell’epoca. Questo stimola la creatività, inventività e lo sviluppo dell’abilità manuale del bambino. Di seguito riporto alcuni link per acquistare questi oggetti. La balestra era proprio stata inventata nel Secolo XIV.

https://www.amazon.com/Amazing-Leonardo-Vinci-Inventions-Yourself/dp/0974934429  www.amazon.com/Thumbsup-Vinci-Catapult-Kit-Wood/dp/B0047ZZJTQ

https://www.frontlinehobbies.com.au/plastic-model-kits-da-vincis-machines.irc?pg=2  https://www.pinterest.com/pin/254664553902048702/  https://www.ebay.com/sch/i.html?_nkw=da+vinci+wooden+models&ul_noapp=true Disegni di modelli gratuiti http://www.leonardo-da-vinci-models.com/

 

E’ vero che si impara più facilmente se argomenti aridi come la storia vengono trasformati in gioco, ma non bisogna dimenticare la sostanza. Per dieci anni ho insegnato la materia arida dell’interrupt e polling dei microprocessori per un mese all’anno ai Fisici ed Ingegneri dei paesi del terso mondo con esercizi in cui potevano realizzare musiche di Vivaldi, Rossini, musiche cinesi, medio orientali, ed un altro esercizio per trovare il sole e poi inseguire il suo percorso. Concetti stereotipati errati possono essere corretti con un’apertura a nuove culture, come quando avevo 17 anni e con una borsa di studio, frequentando per un anno la Scuola Media negli USA mi ero iscritto al corso di fioretto. I compagni avevano timore di combattere contro di me credendomi uno spadaccino provetto dal momento che venivo dal vecchio continente Europa che loro associavano con i Cavalieri Medioevali. Ed alle volte è più efficace insegnare non solo con il gioco ma anche con lo scherzo come quando la televisione nazionale USA aveva realizzato il pesce di aprile (che molti avevano creduto) nel far vedere che in Italia vi era stata un’annata eccezionale per la raccolta degli spaghetti, facendo vedere le massaie che raccoglievano dagli alberi spaghetti molto lunghi. Oppure i bambini imparano più facilmente quali sono i comportamenti corretti da quelli sbagliati dalle battute di Zalone nel film “Il Posto Fisso”.

Come per i presepi viventi che rappresentano la cultura di 2000 anni fa e quella del 1600, 1700 e 1900, chi ha a cuore l’educazione dei bambini a Monasterolo abbinata al divertimento, creatività, sviluppo di abilità manuali, partecipazione, condivisione è invitato a creare o far parte di un gruppo culturale, guidato dalle maestre della scuola elementare di Monasterolo di Savigliano, di un gruppo culturale/teatrale che potrebbe far riferimento alla biblioteca di Monasterolo la cui direttrice è la moglie dell’Assessore Comunale Mirko Fissore, oppure far riferimento all’Assessore alla Cultura del Comune di Monasterolo di Savigliano, l’insegnate Stefania Bosio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *